Lame in Transizione

ci siamo, con altri minuscoli compiti.

Archivio Orale della Memoria

Lascia un commento

segnaliamo questa iniziativa gratuita .
e’ un’altra tappa verso l’Archivio Orale della memoria (una via di mezzo tra la banca della Memoria e la Biblioteca Vivente) che, a partire da questo primo ciclo, intende raccogliere la memoria di quanti sono sul territorio delle Lame.

Si comincia con i giovanissimi, ma a gennaio ci sarà un secondo ciclo dedicato agli adulti.

Viaggiare è proprio utile, fa lavorare l’immaginazione. Tutto il resto è delusione e fatica. Il viaggio che ci è dato è interamente immaginario. Ecco la sua forza”
Cèline – viaggio al termine della notte

Zoè Teatro Informativo e il Quartiere Navile
Vi invitano a
IL VIAGGIO DELL’EROE

OVVERO : COME SONO APPRODATO QUI

Laboratorio Teatrale gratuito
Età : 15 – 20 anni
Dove : Sala Cubo – via Zanardi 249– Bologna
Orario 16-18
Quando : 1° INCONTRO DI PRESENTAZIONE : MARTEDI’ 9 NOVEMBRE 2010 ALLE ORE 16
INCONTRI SUCCESSIVI :
16 novembre 2010
23 novembre 2010
30 novembre 2010
14 dicembre 2010
Docenti : Mavi Gianni, Paolo Busi,Lorena Grattoni
n. partecipanti : max 10
info e iscrizioni : info@teatroinformativo.it
CELL 3311228889

Un laboratorio teatrale dedicato al tema del Viaggio, rivolto ai giovani perché a quell’età si ha sempre l’impressione di aver vissuto tanto e forse troppo.

Un percorso in cui approfondire la conoscenza della propria fondamentale diversità attraverso il racconto di sé e l’ascolto di quello altrui, passando per il gioco delle parti, fino a condividerlo sulla scena. E’ così che il termine cultura, all’interno della definizione di intercultura, fa riferimento – ancor prima che alla storia e alle tradizioni del proprio paese d’origine – alla propria storia personale, fatta di dialetti e modi particolari di comunicare, vissuti ed esperienze, ricordi e racconti.

Un cammino di gruppo, come occasione di scambio reciproco, sfruttando le proprie risorse espressive più personali. Nel corso degli incontri, le esperienze vissute dai singoli vengono elaborate e trasformate in storie, prima attraverso interviste, poi applicando ai risultati la struttura drammaturgica propria delle diverse forme di narrazione orale : parabola, favola, fiaba, testimonianza).

Modalità degli incontri :
I ragazzi racconteranno il loro personale viaggio e il loro personale approdo. Grazie ad alcuni suggerimenti, la storia prenderà una forma via via più drammaturgica. Nell’ultimo incontro ci sarà un intervento di pittura espressiva : ciascuno avrà a disposizione acquarelli e fogli per realizzare l’illustrazione del proprio racconto.

Annunci

Autore: Zoè Teatri

anche una comunità si può interpretare Esistono Organizzazioni ufficiali, che si esprimono attraverso il sito, le brochure, le mission, le vision, i comunicati stampa…mentre un’altra dimensione vive nelle menti delle persone che vi lavorano. Non si possono affrontare grandi progetti di cambiamento, di comunicazione interna ed esterna senza ascoltare queste due voci, senza confrontare questi due mondi, cercando di capirli entrambi . Zoè teatri usa l’azione teatrale come strumento di ri-creazione sociale sul territorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...