Lame in Transizione

ci siamo, con altri minuscoli compiti.

Eppur si muove

Lascia un commento

a dire il vero chi si muove in questo caso sono io, certo è che, non so se a causa della crisi o a causa della pioggia (ma tanto “piove governo ladro” è una frase da sempre usata), mi pare che tutte le attività si stiano intensificando.

Sono appena tornato da una tre giorni in cui ho appreso i principi della food forest ( ottimi per la mia personale cassetta degli attrezzi) e mi aspetta una settimana molto densa:

mercoledì 9 novembre, sono ad Alfonsine a facilitare il primo di una serie di quattro incontri con alcuni dipendenti dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico . Il tema è “obiettivi e conflitti” (e mi sa che partiremo dai conflitti).

Sabato 12 novembre sono invece qui, insieme con Massimiliano, per una conferenza interattiva.

Domenica 13 novembre torno a Bologna : faciliterò  un world cafè all‘Orto dei Giusti sul tema “come far rivivere i colli bolognesi? ovvero come far diventare la collina il nostro polmone verde a disposizione di tutti?

credo che sia un tema che vada al di là dei confini territoriali e quindi vi invito tutti a partecipare. La yurta di Syusy Blady è riscaldata e confortevole!

Nel frattempo però mi dovrò anche cominciare a dedicare al progetto AgriCulture Urbane. aspettavamo la pioggia per cominciare a vangare e finalmente è arrivata.

L’iniziativa purtroppo, parte senza alcun sostegno economico da parte delle istituzioni e abbiamo deciso di fare autofinanziamento.

Venerdì 25 Novembre  dalle ore 20.30- Cena di autofinanziamento per AgriCulture Urbane al Vag61, via Paolo Fabbri 110.

Per prenotarvi inviate una mail a lameintransizione@gmail.com.
Perchè una cena di autofinanziamento?

L’antefatto : due scuole elementari  ci chiedono di dar vita ad un percorso di orto sinergico a ciclo autoriproduttivo virtuoso.

L’obiettivo : progettare, permaculturalmente parlando, un orto sinergico,un compost e un semenzaio, in grado di dar vita a piantine da fiore e da orto da rivendere sul territorio per finanziare altre attività scolastiche che hanno subito “tagli” inopportuni.

Il problema : non ci sono soldi per acquistare materie prime e tutto quanto occorre.

La soluzione creativa : una cena di autofinanziamento a basso impatto (economico soprattutto,: 5,00 euro per un primo;10 euro primo e secondo).

Durante la cena ci sarà anche uno spettacolo teatral-musicale, offerto dalla Premiata Compagnia Camera & Cucina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...