Lame in Transizione

ci siamo, con altri minuscoli compiti.

Introduzione alla Permacultura a Bologna

3 commenti

pratotappeto

Nella concezione comune, la Permacultura, è legata ad una visione agricola dell’ambiente e degli insediamenti umani, in realtà non è solo questo.

La Permacultura come progettazione, gestione ecosostenibile e integrata degli ambienti umani e produttivi del territorio, ha un significato molto più vasto ed esplorare grazie a questa metodologia l’ambiente urbano è una piacevole scoperta di quanto “lavoro” ci sia da fare nelle nostre città.

Quindi eccoci qui a proporre, a Bologna, questo corso di Introduzione alla Permacultura, 3 giorni per approfondire o scoprire come i principi della Permacultura possano aiutarci nel nostro percorso di Transizione.

link: volantino

link al form da compilare per iscriversi

 

Questo è un corso introduttivo alla Progettazione in Permacultura, che mira ad aprire le immense possibilità offerte da questa disciplina. Saranno fornite le basi propedeutiche di comprensione per diventare progettisti in un percorso che si conclude con un certificato internazionalmente riconosciuto di 72 ore (PDC) di cui questo corso introduttivo costituisce la prima parte.

Sulla base dell’interesse dei partecipanti è prevista la possibilità di completare il corso di 72 ore/ 9 giorni (PDC) in max. 2 appuntamenti successivi tra maggio e giugno.

Durante il corso esploreremo le ragioni del cambiamento, come la permacultura si è sviluppata, e le naturali conseguenze di dove stiamo andando, in senso negativo o positivo. Il corso offre un linguaggio comune e l’opportunità di collegarsi con altre persone interessate ad un’economia più umana e locale a supporto delle future generazioni. Tra le domande che ci porremo “ Come può una progettazione in permacultura portare ad una nuova consapevolezza sull’utilizzo della terra e dell’acqua, sulla sostenibilità, sull’autosufficienza, sulla cultura e comunità? “

Ci focalizzeremo sull’applicazione della permacultura attraverso la comprensione dei suoi principi e pratiche. L’enfasi sarà sullo stimolo dei partecipanti a cambiare le loro prospettive consuete, offrendo loro nuovi punti di vista, tecniche e tecnologie alternative, in modo che possano applicare questa loro esperienza a nuove situazioni.

I partecipanti potranno sperimentarsi come designer in un primo esercizio di progettazione sul sito ospitante e trarranno utili stimoli dalle attività pratiche proposte.

Programma dettagliato (*potrebbe essere soggetto a modifiche*):

quando cosa
Venerdì pomeriggio Introduzione alla permacultura, storia e sviluppoEtica, attitudini e principiLa permacultura in pratica 
Sabato mattina Fondamenti di EcologiaMetodo della progettazione – zone e settori“Modello in terra” – la permacultura esperienziale
Sabato pomeriggio Visita sito e osservazioneEsercizio di progettazione a gruppi con interviste e analisi swot
Sabato sera Video o giochi
Domenica mattina Spirali di distruzione e rigenerazioneModelli naturali (patterns)
Domenica pomeriggio Attività praticaPresentazione e discussione progettiFeedback

Costi

150 Euro. La quota comprende la docenza, l’utilizzo della struttura e i materiali del workshop.

Pasti: prevediamo una cassa comune di 25 Euro a testa per coprire le spese, i pasti saranno preparati da un addetto, autogestione del lavoro di preparazione/pulizia/lavaggio posate e stoviglie.

Pernottamento: E’ possibile presso la sede dell’associazione, gratuitamente, 3-4 persone max

Se riusciamo (dipende un pò dal numero degli iscritti) cercheremo di andare incontro a chi ha serie difficoltà economiche a sostenere il costo e ci appelliamo anche a chi può di offrire delle quote di solidarietà per chi ne ha maggiormente bisogno.

Per iscriversi

Scrivere o contattare: Stefano Peloso

esternazione@gmail.com  /  Cell. 335 65 69 785

Il corso sarà confermato al raggiungimento di minimo di 15 partecipanti.

Tutor del corso:

il corso è condotto da una coppia di docenti di esperienza internazionale: John Button e Francesca Simonetti, affiancati nelle attività pratiche e nel collegamento alla realtà locale da Stefano Peloso.

JOHN BUTTON (NatureDesigns), Progettista permacultore, australiano di nascita, lavora con la Permacultura da 30 anni come progettista, consulente, formatore ed ispiratore, direttore lavori di differenti progetti di successo, in Europa, Russia, Australia, Nigeria, India e Sud Est Asiatico per ONG, soggetti privati e comunità.

FRANCESCA SIMONETTI (NatureDesigns) è Agronoma, da 15 anni lavora per soggetti pubblici e privati, in vari settori, tra cui: progettazione del verde ornamentale, fitopatologia e valutazione fitostatica di alberi, censimenti del verde, monitoraggi di piante forestali e piante agrarie, educazione e didattica ambientale. La Permacultura le ha permesso di unificare, secondo una visione integrata, le sue conoscenze ed interessi.

STEFANO PELOSO (Ass. Zoè), facilitatore di Transition Italia e del gruppo locale Lame in Transizione (BO), all’interno di questo movimento ha approfondito vari aspetti legati alla Permacultura urbana e all’ autoproduzione del cibo proponendo workshop e corsi teorico-pratici.

Dove e come arrivare

Associazione Zoè via Ferrarese 251/4 abc

40128 Bologna

Mappa 

Annunci

3 thoughts on “Introduzione alla Permacultura a Bologna

  1. Pingback: Introduzione alla Permacultura a Bologna con John Button | BIT Budrio in Transizione

  2. Pingback: Segnalazioni: Aprile di Permacultura, Forest Gardening e Erbe Spontanee | Ferrara verso la Transizione

  3. Pingback: Ort’attack – ma perchè si parla tanto di cibo? | Lame in Transizione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...